Racing News

Tobia Cavallini al Valdinievole

Prima gara dell’anno per il pilota di Cerreto Guidi, che sarà tra i protagonisti nella gara di Larciano. Al suo fianco debutta il lucchese Giuliano Manfredi.

Sarà il 34° Rally della Valdinievole, questo fine settimana a Larciano (Pistoia), il primo rally che Tobia Cavallini disputerà per questa stagione, una gara disputata in passato e che quest’anno lo vedrà tra i protagonisti.

La presenza di Cavallini alla seconda prova del Campionato Regionale Toscano Aci Sport, oltre ad attirare l’interesse di molti sportivi appassionati è anche motivo di interesse tecnico, in quanto il pilota di Cerreto Guidi, portacolori della Jolly Racing Team, sarà al debutto con una Skoda Fabia R5, esemplare messo a disposizione dalla giovane squadra lombarda Metior.

Tanto interesse, dunque per la presenza di Cavallini che peraltro avrà l’onore e l’onere di portare il numero uno sulle fiancate della vettura boema, sulla quale al suo fianco debutterà il lucchese Giuliano Manfredi, navigatore già forte di importanti esperienze di vertice.

“E’ un’opportunità che si è concretizzata veramente “last-second” – commenta Cavallini – e sono felicissimo di poter partecipare a quella che per me è la gara di casa. Dopo molti anni torno a correre il Valdinievole, rally nel quale ho debuttato nel 1992 come navigatore. Sarà tutto nuovo, dall’auto che proverò nello shake down, al navigatore che sostituirà Sauro impegnato alla Targa Florio. Giuliano però ha grande ed importante esperienza è mi sarà sicuramente di grande supporto, considerando anche che sono quasi due anni che non partecipo ad un rally vero. L’obiettivo è sicuramente di provare a far bene, ma anche e soprattutto divertirsi, godendosi le strade ed il pubblico di casa.”

Come oramai accade da alcune edizioni, i giorni di gara saranno due, con la partenza prevista da Larciano (Piazza Vittorio Veneto) alle ore 16,00 di sabato 5 maggio. I concorrenti si sfideranno subito in un’ampia porzione di gara, quattro prove speciali (due da ripetere), particolarmente rivolta allo spettacolo, in quanto saranno i tratti di “Larciano” (Km. 6,730) e “Lamporecchio” (Km. 11,950, la più lunga della gara) a dare certamente una prima fisionomia importante alla classifica.
Dal versante del Montalbano, la gara, domenica 6 maggio andrà a spostarsi verso la montagna che sovrasta la Valdinievole, con i tratti classici di “Buggiano” (Km. 8,950) e “Lanciole” (Km. 11,740) da ripetere anche essi per due volte, prima dell’arrivo finale, sempre in centro a Larciano, dalle ore 16,06.

Tre i service area previsti, tutti a Larciano, altrettanti i riordinamenti, a Lamporecchio dopo le prime due prove speciali del sabato e quello notturno di metà gara ed a Monsummano Terme, dopo le prime due prove della domenica.

330 views

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

cool good eh love2 cute confused notgood numb disgusting fail